BELLA SQUADRA DEI POLESANI A REVINE (TV) PER I CAMPIONATI REGIONALI DI VELOCITA' PDF Stampa E-mail
Agonismo - Velocità e maratona
Domenica 10 Giugno 2018 22:38
I campionati regionali veneti di canoa velocità sulle distanze dei 200 e 500 metri si sono svolti domenica, 10 giugno, per la prima volta dopo ben 40 anni, in uno splendido contesto naturale: quello del lago di Santa Maria a Revine-Tarzo (Treviso).   Si tratta di un debutto su un lago che ha le caratteristiche ideali per diventare un vero e proprio centro per le specialità olimpiche della canoa.  Ad accogliere l’evento i sindaci dei due Comuni, Michela Coan e Alberto Sacchet, con il presidente del Comitato paralimpico Veneto Ruggero Vilnai, il presidente del Comitato regionale veneto Fick Bruno Panziera, la rappresentante gli arbitri Francesca Carlin e la presidente della sezione AIDO di Tarzo-Revine Ornella Cancian alla quale gli organizzatori della manifestazione hanno consegnato un contributo per favorire la promozione della donazione di organi.
E’ stata quindi anche un’occasione importante per gli oltre 300 atleti di 19 società di Veneto, oltre che Lombardia e Trentino ed i loro rispettivi accompagnatori a cui sono state consegnate, invece delle tradizionali medaglie in oro, argento e bronzo, delle medaglie di “carta” con un pensiero a chi vive nella speranza di ricevere un organo per cambiare la propria vita.
Con ben 19 atleti gara e 16 equipaggi il Gruppo Canoe Polesine di Rovigo non poteva perdere questo importante appuntamento che anche quest’anno non ha mancato di regalare soddisfazioni ai giovani polesani.  Giulia Munerato è sesta nella finale regionale sui 500mt e quarta, sfiorando il podio nella gara dei 200mt.   Claudia Indani nella canadese monoposto categoria ragazze ha vinto sia nella distanza dei 500 che dei 200mt.
Tra gli allievi A, sulla distanza dei 200mt, Lorenzo Fortin taglia il traguardo in 5 posizione, mentre Petra Biasoli tra le femmine si trova in terza posizione.  Sofia BertoAnna Munerato sono prime tra le allieve A nel K2 520.  Tra gli allievi B nella specialità del singolo, ancora sul podio Edoardo Albertin con il suo secondo bronzo a seguire quello vinto a San Giorgio di Nogaro due settimane prima.  Una bella medaglia anche per Gabriele Biasoli nel singolo dove vince l’argento mentre in coppia con Edoardo, i due si fermano solo in settimana posizione non riuscendo per niente a coordinare bene le loro forze in barca.
Per i cadetti B Nicola Albertin è quinto nel k1 200, tra i cadetti A nelle rispettive batterie Giovanni Zerbinato è quinto, Giovanni Virgili è settimo mentre Giovanni Piombo è ottavo.   Giovanni Virgili in coppia con Zerbinato hanno poi tagliato il traguardo in sesta posizione.
Adesso i giovani hanno avanti a sè un intervallo di quasi un mese prima della prossima gara in programma il giorno 15 luglio per la seconda gara interregionale a San Giorgio di Nogaro.

 
 
5X1000 al GCP