Login

PLAY OFF: ci siamo ancora!
Agonismo - Canoa Polo
Lunedì 19 Settembre 2016 13:06
Giornata di ritorno del campionato italiano di canoa polo under 21. A San Miniato il Gruppo Canoe Polesine conquista 6 punti e si aggiudica la terza posizione nel Girone 1 (Nord), aggiudicandosi l’accesso alle finali Play Off, previste il 15 e 16 Ottobre a Bacoli (NA). La squadra polesana ha disputato 4 incontri contro Canoe Rovigo, Idroscalo Club Milano, ARCI Lerici Borgata Marinara e Canoa San Miniato. Facile vittoria per 5 a 1 nella mattina di sabato nel derby polesano in cui i nostri prendono confidenza con il campo e dove trovano spazio anche i più giovani Nonnato e Previati.
Leggi tutto...
 
Polesani sempre ai vertici a Modena
Agonismo - Velocità e maratona
Domenica 18 Settembre 2016 19:16

Con l’organizzazione della Canottieri Mutina di Modena, si sono svolti domenica 18 settembre 2016 presso gli incantevoli laghetti Curiel di Campogalliano  i Campionati regionali sulla distanza sprint dei 200mt sia per l’Emilia Romagna che per la Lombardia. L’appuntamento è diventato davvero interessante per moltissime Associazioni che hanno visto in questa manifestazione un’ottima occasione per continuare a confrontarsi, e prolungare così il periodo agonistico nonostante gli appuntamenti più importanti della stagione 2016 (la finale del gran premio giovani a Caldonazzo per il settore canoagiovani ed i Campionati Italiani Assoluti  Milano per tutte le altre categorie) sia già conclusi.  E’ così altissima è stata l’affluenza con giovani atleti provenienti da Emilia Romagna, Lombardia, Trentino ma anche Veneto tra cui il Gruppo Canoe Polesine di Rovigo.  In questo contesto ancora una volta i polesani hanno brillato in tutte le specialità in cui si sono confrontati e quasi tutti gli atleti hanno raggiunto almeno un podio tra le due gare nelle quali hanno avuto possibilità di confrontarsi.

Leggi tutto...
 
Francesca Zanirato: allenatrice e atleta ancora al top in Italia
Agonismo - Velocità e maratona
Domenica 11 Settembre 2016 22:02

Una storia a parte merita l’allenatrice del GCP Francesca Zanirato. Rodigina originaria di Grignano Polesine, ha iniziato lo sport della canoa negli anni novanta con la nostra Associazione per poi approdare in Fiamme Azzurre nel 2004 dove tutt’oggi milita.

Ha sempre saputo coniugare gli impegni agonistici con altre attività (tra cui lo studio) riuscendo a raggiungere la Laurea in psicologia.  Impegnata quotidianamente in stancanti allenamenti, da alcuni anni, ritornata a vivere a Rovigo, dopo una carriera sportiva che l'ha vista viaggiare e vivere in diverse parti d'Italia e del mondo, dedica la rimanente parte del tempo a disposizione in modo del tutto volontario e gratuito a contribuire alla crescita dei giovani del Gruppo Canoe Polesine.

A questa edizione dei campionati italiani di  Milano 2016 Francesca ritorna a casa con l’ennesimo titolo italiano, questa volta nel k4 senior mt 200, e tre finali nazionali nel K1 1000, 500 e 200mt.

 
Memorabile week end a milano: 4 titoli italiani e numerose podi nazionali!!!
Agonismo - Velocità e maratona
Domenica 11 Settembre 2016 21:34

Il nostro presidente Guido Bruno Boldrin non potrebbe che essere orgoglioso dei suoi ragazzi.

In un week end il Gruppo Canoe Polesine torna a Rovigo da Milano con la bellezza di quattro titoli nazionali e numerosi podi nazionali.  Ai risultati del venerdì relativi alle gare sulla distanza dei 1000mt, di cui abbiamo già parlato, si sono aggiunte altre incredibili emozioni e ricordi indimenticabili con le gare sui 500mt del sabato e sui 200mt della domenica.

Il sabato mattina, durante il processo di selezione, ancora una volta i nostri atleti si distinguono per l’agilità con cui passano dalle fasi di qualificazione alla semifinale per poi giungere a conquistarsi un posto in finale A dove solo i primi nove specialisti italiani possono giocarsi le medaglie ed il diploma di campione d’Italia.

Così ci ritroviamo al primo pomeriggio a fremere ancora per Leonardo Piazzi in finale A nel K1 ragazzi 500mt. Partenza in sordina, poi un lento ma inesorabile  progresso, con una supremazia negli ultimi 100mt di gara, Leonardo in una idroscalo gremita di pubblico ed esultante taglia il traguardo in testa alla corsa e fa il bis d’oro.

Poi è la volta di Elena Ricchiero, con diversi equipaggi sulla stessa linea sino quasi al traguardo quando a spuntarla con una maestosa vogata e per soli 59 centesimi di secondo, è stata ancora una volta Elena Ricchiero, che ha così ripetuto il risultato dello scorso anno e si è laureata campionessa italiana nella specialità K1 mt 500 categoria ragazze.

Letizia Piffanelli, anche lei iscritta nella stessa specialità, ha centrato la Finale B tagliando il traguardo in prima posizione (equivale ad una decima posizione nazionale).

La giornata del Sabato si chiude ancora con Linda Taddei sul terzo gradino del podio nella specialità del K1 Junior femminile subito a ridosso della nazionale Veronica Bordignon, che conosciamo bene perché appunto ha gareggiato proprio quest’anno ai campionati del mondo ed agli Europei in K4 con Elena Ricchiero, e Marigo Meshua della Canottieri Ausonia, anche reduce dai campionati del mondo ed Europei dove aveva partecipato come singolista.

La domenica invece le gare sono state disputate sulla distanza dei 200mt.  In questa distanza, al termine delle gare di qualificazione, ritroviamo Elena Ricchiero nella finale A di specialità che nello sprint chiude in terza posizione alle spalle di Irene Bellan della Canottieri Ausonia e Garavelli Ilaria della Canottieri Bissolati.  Elena è terza per soli 49 centesimi di secondo.  Leonardo Piazzi, questa volta raggiunge “solo” la finale B e taglia il traguardo in sesta posizione.  Notare che nella sua specialità (il k1 Ragazzi mt 200) Leonardo si è confrontato con 116 atleti e che il posto in finale si gioca praticamente sul filo di lana!

Infine ritroviamo l’equipaggio di Linda Taddei e Letizia Piffanelli nel K2 Junior con un altro podio nazionale ed una medaglia di bronzo al collo.

Nel citare i successi più eclatanti non vogliamo dimenticare i ragazzi che invece hanno gareggiato ma non sono riusciti a entrare nelle finali nazionali. In particolare Maya Girardi nel K1 500 e 200 ragazze femminile  e, nel settore maschile, Lorenzo Beltrame e Claudio Mazzali, che hanno partecipato nel K2 sui 500mt, e poi ancora Martino Casalini che ha gareggiato sia nel K4 mt che nel singolo sui 500mt e Gianluca Luciani iscritto sia nel K4 1000 e 200 che nel singolo sui 500mt.  Tutti questi atleti hanno dato il meglio di sé ma si sono fermati alle semifinali nelle rispettive specialità.

Un ringrazimanto a tutti gli atleti che per anni hanno messo impegno e professionalità quotiana nel loro lungo ed imegnativo percorso di prepazione e ovviamente ai tecnici e dirigenti che gli hanno seguiti e sostenuti in ogni momento.  La società ringrazia in particolare Franco Tesè Francesca Zanirato e Mirco Garbo referenti tecnici per la squadra ragazzi e junior.  

Infine, con affetto dedichiamo questi sucessi al nostro Presidente recentemente scomparso Guido Bruno Boldrin.  

 

 

 

 
Leonardo Piazzi Campione Italiano nella specialità del K1 ragazzi mt 1000
Agonismo - Velocità e maratona
Venerdì 09 Settembre 2016 13:37

Prima giornata di gare all’Idroscalo di Milano per l’atteso appuntamento stagionale conclusivo della canoa velocità, i Campionati Italiani, e subito grandissimi successi per gli atleti Polesani.

Con oltre 70 sfidanti in questa specialità suddivisi in 8 batterie,  Leonardo Piazzi,  si è reso protagonista di un’incredibile escalation, vince prima la batteria di qualificazione poi la semifinale e quindi la finale aggiudicandosi il titolo di Campione Italiano di specialità nel k1 ragazzi mt 1000 su .  Leonardo ha gareggiato in maniera impeccabile rimanendo in testa in tutte le sfide odierne e soprattutto per tutta la finale con un tempo eccezionale 3’ 46” 84 lasciando l’atleta giunto in seconda posizione a ben 7 secondi di distacco il che significa non solo vincere ma stravincere!

Alle ore 14.30 ci sono ancora 3 finali A da disputarsi con Elena Ricchiero e Letizia Piffanelli nel K1 mt 1000 categorie ragazze, Linda Taddei nel K1 Junior e poi ancora Letizia e Linda nel K2 junior ultima finale delle 19.25. 

Bravi comunque anche i quattro ragazzi del K4 Claudio Mazzali, Lorenzo Beltrame, Gianluca Luciani e Martino Casalini che, hanno superato la qualificazione ma si sono fermati nella semifinale migliorando comunque la loro prestazione. 

 

I numero dell’edizione del 2016 sono 870 atleti in rappresentanza di 101 società per un totale di 1963 equipaggi che si sfidano per il titolo e le medaglie tricolori sulle distanze delle categorie Ragazzi, Junior, Senior e Under 23.

 

Questo il programma della manifestazione ancora in corso di svolgimento.

Venerdi, dopo le consuete batterie e semifinali, si assegneranno le medaglie per quanto riguarda la distanza dei 1000 metri. Sabato toccherà invece alle sfide sui 500 metri mentre la gran conclusione di domenica sarà sulla sprint dei 200 metri.

Tutti i risultati in tempo reale http://www.federcanoa.it/risultati-on-line-1.html

LIVE STREAMING: http://www.sportube.tv/live

Venerdì 9 Settembre - dalle ore 14.00 alle ore 19.40 - 1000mt

Sabato 10 Settembre - dalle ore 14.50 alle ore 19.40 - 500mt

Domenica 11 Settembre - dalle ore 13.00 alle ore 17.00 - 200mt

 
Letizia Piffanelli e Linda Taddei si laureano campionesse italiane, altri due argenti dalla prima giornata di gare sui 1000 mt
Agonismo - Velocità e maratona
Venerdì 09 Settembre 2016 19:58

Il Gruppo Canoe Polesine era già in delirio dopo il trionfo di Leonardo Piazzi oggi venerdì 9 settembre ’16 quando alle 14 e qualche minuto, sulle acque dell’idroscalo di Milano tagliava il traguardo con un netto vantaggio sugli inseguitori che nel giro di poche ore si sono succedute altre due medaglie d’argento e sul finire di una giornata memorabile, la ciliegina sulla torta, arriva un altro sorprendente titolo di campionesse d’Italia con il K2 Junior di Linda Taddei e Letizia Piffanelli.

Procedendo con ordine, dopo le qualificazioni nelle rispettive specialità che si sono svolte per tutta la mattinata, nel pomeriggio altri due titoli di Vice campione d’Italia il primo da Linda che guadagna l’argento nel K1 junior alle spalle di Meshua Marigo della società Canottieri Ausonia; il secondo, nella categoria ragazze dove ritroviamo la nostra Elena Ricchiero, che, su questa distanza, ha dovuto cedere il titolo italiano a Teresa Isotta del Circolo Sestese Canoa.  Bravissima comunque anche Letizia che chiude, nella stessa gara, con una sesta posizione nazionale.

In tarda serata alle 19.25 ultima gara con le polesane in acqua nella specialità del K2 Junior femminile ed un altro grande successo per Rovigo ed il Polesine firmato da Linda e Letizia con il loro diploma di campionesse italiane. 

Ora non possiamo che porgere i nostri più sentiti complimenti ai nostri giovani che oggi in acqua ci hanno reso tutti fieri ed orgogliosi di averli tra noi.   I risultati odierni sono di assoluto spessore, per niente scontati e frutto di un duro e meticoloso lavoro, portato avanti quotidianamente da diversi anni dai tecnici e dirigenti del GCP con il sostegno delle famiglie e ovviamente la forte motivazione e determinazione degli atleti cui oggi va il nostro plauso per aver superato tante difficolta al meglio.

Mentre abbiamo ancora due giorni di gare per ambire ad altri podi nazionali, aspettiamo comunque a fare un bilancio conclusivo della trasferta e ci stringiamo tutti intorno ai nostri ragazzi che saranno impegnati anche sulle distanze dei 500 e 200mt per tutta la giornata di sabato e domenica.

 

Tutti i risultati in diretta cliccando qui

 

 
Finale nazionale e Meeting delle Regioni 2016 Polesani ancora in grande evidenza
Agonismo - Velocità e maratona
Domenica 04 Settembre 2016 21:25

Con l’edizione del 2016 la finale nazionale riservata alle categorie giovanili (dagli 8 ai 14 anni) per il settore acqua piatta, ha visto sfondare abbondantemente il tetto dei 1000 atleti iscritti in rappresentanza di 99 associazioni, confermando il continuo crescendo del movimento canoistico Italiano.  Grande festa di giovani e sport in una splendida cornice naturale, quella del lago di Caldonazzo in Valsugana. Le gare si sono svolte il sabato mattina per la distanza dei 2000mt per finali nazionali e meeting delle regioni, il sabato pomeriggio per i 200mt del meeting delle regioni e quindi per tutta la domenica mattina sui 200mt per le finali nazionali.   Testimonial d’eccezione per tutti giovani partecipanti sono stati i due finalisti olimpici del C1 mt 1000 e K1 mt 200 Carlo Tacchini e Manfredi Rizza che si sono resi disponibili per due giorni a premiare le giovani promesse della canoa italiana e concedersi per foto ricordo e autografi.

Anche la nostra Associazione Polesana ha partecipato all’evento con 14 atleti iscritti in rappresentanza di tutte le categorie federali giovanili.   Davvero brillanti i risultati dimostrati dai polesani un po’ su tutti i fronti.

Leggi tutto...
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

 
5X1000 al GCP