Login

L'amore per l'ambiente passa anche dal riciclo
Promozione - Turismo
Martedì 09 Maggio 2017 02:59

Con la collaborazione e supporto del Gruppo Canoe Polesine di Rovigo, lo scorso venerdì 21 aprile, presso il porticciolo di Rovigo, si è realizzata una curiosa iniziativa che ha visto protagoniste, un simpatico gruppo di ragazze,  la squadriglia dei procioni dell’AGESCI (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani) Gruppo Rovigo 1.  Le ragazze, utilizzando materiale da riciclare (bottiglie di plastica), hanno realizzato e varato una zattera perfettamente galleggiante.  L’ideazione e la successiva costruzione è stata una sfida pari alla difficoltà di manovra una volta varata in acqua ma le ragazze hanno dimostrato grande spirito di iniziativa e capacità di gestione dei problemi riuscendo perfettamente nei loro intenti.

La caposquadriglia del gruppo, Giulia Moretto commenta così: “La nostra era un’imbarcazione particolare realizzata apposta per la nostra prima impresa, costituita interamente da bottiglie di plastica! Per farla abbiamo impiegato molto impegno, fatica e... abbiamo bevuto veramente tanto! Infatti, avevamo bisogno di ben 600 bottiglie di plastica!  Cosi, dopo circa un mese dall’ideazione, ci siamo trovate a pagaiare sul Canal Bianco a bordo della nostra imbarcazione! Siamo state veramente contente e soddisfatte del nostro lavoro e della pagaiata…”

La squadriglia Procioni del gruppo scout Rovigo 1: Giulia Moretto, Anna Lugarini, Chiara Gasparetto, Alice Barison, Irene Fama, Sofia De Agostini, Emma Libanore

 
Prove nazionali selettive di Mantova: Taddei in finale, Lentini d’oro nella paracanoa
Agonismo - Velocità e maratona
Sabato 06 Maggio 2017 18:42

Nel fine settimana del 6 e 7 maggio, il Lago Inferiore di Mantova è stato nuovamente palcoscenico, di un grande evento della canoa nazionale italiana su acqua piatta con circa 50 società presenti per un totale di 408 atleti e 1083 atleti/gara, compresi gli atleti della paracanoa.  Le prove sulle distanze olimpiche dei 200, 500 e 1000mt per le categorie Ragazzi, Junior e Senior, hanno visto i migliori pagaiatori italiani contendersi i posti per le finali nelle specialità del singolo maschile e femminile che sono servite per la costituzione della “ranking list” per la definizione delle compagini nazionali.   Nel programma di gara sono state comunque inserite anche alcune gare per equipaggio nelle diverse categorie.

Il Gruppo Canoe Polesine di Rovigo ha partecipato all’evento con i quattro atleti, per la categoria ragazzi maschile Matteo Girardi e Paolo Imparato che hanno gareggiato nel singolo sulle distanze dei 200 e 500 mt e nel doppio sui 200mt.   Linda Taddei per il singolo nella categoria Junior sia nei 200 che nei 500 mt e Alberto Lentini per la paracanoa KL3 Junior.

Leggi tutto...
 
Paniere mezzo pieno
Agonismo - Canoa Polo
Domenica 23 Aprile 2017 17:32
Si è conclusa oggi la prima giornata di campionato di canoa polo serie A1 nord, nella bella cornice emiliana ad Anzola nell’Emilia. Il Gruppo Canoe Polesine porta a casa 6 punti su 12 dimostrandosi a tratti determinato e sicuro e a tratti nervoso e poco efficace. Bella la partita d’esordio con l’Idroscalo Club Milano che pur concludendosi 4 a 3 per i lombardi, si rivela una partita molto combattuta, con il rammarico da parte dei polesani che potesse essere qualcosa di più. Totalmente sbagliata invece la successiva prestazione contro la Canottieri Ichnusa, ancora una volta bestia nera del GCP, che saggiamente orchestrata da Putzulu e De Giorgi riesce a sottomettere i nostri per 5 a 1. I polesani si lasciano innervosire dalle frequenti stoppate degli isolani e non riescono ad essere efficaci in attacco, concludendo le azioni di gioco troppo frettolosamente. La mattinata di domenica vede il GCP affrontare la Canottieri Mutina in un match tirato e molto sentito. I modenesi vanno sopra con un rigore di Enrico Moschetti, ma Pezzuolo risponde ad un minuto dallo scadere della prima frazione. Nel secondo tempo è Barison ad allungare per il GCP ma Pizzo impatta nuovamente il risultato pochi minuti più tardi. A metà del secondo tempo in un’azione di contropiede Gabrieli si libera dalla marcatura e insacca la palla dalla lunga distanza con una parabola perfetta. Il Mutina prova a questo punto a recuperare con una pressante marcatura a uomo, ma il GCP si dimostra stavolta lucido e determinato, difendendo il possesso palla e trovando il gol prima con Barison su rigore e poi con Pezzuolo. Ancora Moschetti accorcia le distanze ma non c’è più tempo e la parita si chiude sul 5 a 3. Ultima partita contro la Canoa San Miniato, facile sulla carta ma sempre ostica sul campo. Il primo tempo rimane sempre sul filo, ma nel secondo i polesani mettono ordine al loro gioco e finalizzano gli schemi d’attacco portando a casa il match sul 5 a 2.

Sei punti importanti considerato che già nella prima giornata il GCP ha incontrato le tre squadre che più ambiscono ai primi posti. Tutto sommato una buona prestazione, a parte il black out con l’Ichnusa, anche se ancora l’attacco non è determinante ed efficace come ci si aspetterebbe. Da migliorare anche la finalizzazione dei contropiedi e la gestione del pallone nelle fasi di transizione, buona invece la difesa che regge bene gli assalti avversari e solo in alcune occasioni si fa trovare scoperta.

Bene anche il gruppo che nonostante i numerosi infortuni schiera sempre 8 giocatori. Moro si spende per i compagni sia in attacco che in difesa, togliendosi anche la soddisfazione del gol contro l’Idroscalo (che torna a casa a pieni punti), mentre finalmente Masiero torna ufficialmente (e a sorpresa) in campo anche se per pochi minuti. La formazione completa del GCP: Davide Pezzuolo, Stefano Neri, Roberto Gabrieli, Riccardo Barison, Marco Ferrari, Alberto Moro, Andrea Falconer, Riccardo Masiero.

Prossimo appuntamento con il settore Under 21 che inizierà il campionato di categoria a Trieste il week end del 13 e 14 maggio.

 
Tre titoli dai campionati regionali di fondo di Chioggia
Agonismo - Velocità e maratona
Domenica 23 Aprile 2017 15:42

Domenica 23 aprile ’17 sul bacino del Lusenzo a Chioggia, organizzati dall’omonimo canoa club, si sono svolti i campionati regionali di canoa e paracanoa sulla distanza dei 5000mt per le categorie ragazzi, junior e senior e per le categorie giovanili 200mt per gli allievi A e 2000mt per Allievi B e cadetti sia in barca singola che doppia.

Una bellissima giornata di sole ha incorniciato una splendida serie di successi per il Gruppo Canoe Polesine di Rovigo che ritorna dalla città lagunare con un carico di medaglie e titoli regionali.

Prima grande soddisfazione con il K2 ragazzi di Matteo Girardi e Paolo Imparato che letteralmente sbaragliano gli avversarsi sin dalle prime battute di gara e tagliano in traguardo in solitudine al termine dei 5 km di gara aggiudicandosi il titolo di campioni regionali.

Altro titolo regionale dalla Paracanoa con il giovane Alberto Lentini nel K1 categoria KL3 anche lui impegnato sull’impegnativa distanza dei 5 km.  Nel K1 Junior maschile Claudio Mazzali chiude in nona posizione.

Dal canoagiovani altra splendida medaglia d’oro con il K2 di Giulia Munerato e Giorgia Taddei nella categoria Cadette B.  Marco Sapiente è sesto nella difficile gara del K420 allievi B maschile.  Tra i cadetti A maschile nella prima serie troviamo Marco Maran in quinta posizione e Giovanni Marchetto in decima, mentre nella seconda serie Nicola Albertin è sesto.

Altre tre medaglie dalla categoria degli allievi A sulla distanza dei 200mt con Gabriele Biasioli secondo nella prima serie, nella seconda serie Edoardo Albertin è quinto e nella terza serie Antonio Benini è terzo.

Nell’ultima gara della giornata riservata alle Allieve A, Sofia Bergo conquista un bellissimo argento.  Moltissimi gli impegni per i giovani polesani da affrontare nel prossimo mese di maggio con la gara nazionale di Mantova per il 6-7 maggio poi la maratona di Ledro il 14 maggio, il 20 e 21 maggio a San Miniato sarà la volta della prima gara nazionale riservata al canoagiovani e poi il 27 e 28 maggio a Caldonazzo per i campionati regionali sui 1000 e 500mt e gara regionali per il canoagiovani sui 2000 e 200mt.

 
XV Bologna International Tournament
Agonismo - Canoa Polo
Domenica 09 Aprile 2017 19:39

Buoni segnali dal week end di canoa polo svoltosi ad Anzola dell’Emilia per il quindicesimo Torneo Internazionale di Bologna. Il Gruppo Canoe Polesine si classifica settimo su dodici squadre, alle spalle di quelle che hanno conquistato l’accesso al girone di alta classifica. Il GCP nel girone iniziale ha affrontato oltre che il CMM di Trieste anche, manco a dirlo, le due finaliste ovvero la Nazionale Svizzera Senior e L’idroscalo Club Milano. Se contro la prima i nostri affrontano gli avversari troppo a viso aperto incassando un po’ troppi gol, contro la seconda sfoggiano una prestazione decisamente buona, impattando più volte il risultato, gestendo il pallone adeguatamente e mancando di un soffio la vittoria. Nella seconda fase il team polesano ha ragione di Canottieri Eur B, squadra giovane ma in vistosa crescita, e della Nazionale Svizzera Under 21, giovani atleti ma con grinta da vendere. Quest’ultima partita si rivela molto combattuta, con i giovani svizzeri che lottano su ogni pallone ma che non riescono a contenere i polesani. La semifinale vede ancora in campo gli amici del CMM Trieste con i quali i nostri arancio-azzurro, superata un’iniziale titubanza, ingranano la marcia giusta e finalizzano diversi contropiedi. La finale per il 7° - 8° posto è la riproposizione della finalina della Coppa Italia ovvero GC Polesine vs CC Firenze. I nostri si riprendono la rivincita e realizzano gol sia al termine di azioni d’attacco corali sia con la pressante marcatura “a uomo” dei toscani.

Si può dire che la squadra del Gruppo Canoe Polesine stia iniziando a trovare un’identità e un gioco d’insieme molto buoni e nonostante la rosa ristretta abbia sostenuto bene l’impatto del week end. Ancora un paio di settimane per sistemare i dettagli e poi in campionato sarà lotta vera.

Sono scesi in acqua per il GCP: Davide Pezzuolo, Stefano Neri, Andrea Falconer, Riccardo Barison, Alberto Moro, Marco Ferrari ed Enrico Nonnato. Roberto Gabrieli e Marco Moro, nonostante impossibilitati a scendere in canoa, hanno preso parte attiva alla competizione dando consigli da bordo campo e tenendo alto il morale del gruppo.

Il torneo se lo aggiudica la Nazionale Svizzera che dopo un’intensa finale sottomette un’ottimo Idroscalo Club, il quale conferma nuovamente di poter ambire alla promozione in serie A.

 
Inizia il campionato!
Agonismo - Canoa Polo
Venerdì 21 Aprile 2017 15:33

Al via anche il campionato di canoa polo serie A1 girone nord! Ai laghetti di Anzola dell’Emilia sabato e domenica prossimi il Gruppo Canoe Polesine aprirà le danze alle ore 12.00 e sarà subito battaglia contro il forte Idroscalo Club Milano. I tuttineri quest’anno sembrano un gradino sopra a tutte le altre squadre, ma dovranno dimostrare sul campo di meritare la promozione nella massima serie. Vedremo se riusciranno a confermare le ottime prestazioni della Coppa Italia e dell’Internazionale di Bologna. Alle 15.30 i nostri si confronteranno con la SC Ichnusa, una squadra che riserva sempre qualche sorpresa. Sembra infatti che i due atleti Putzulu e De Giorgi, dopo aver militato diversi anni in serie A, verranno schierati nella squadra in A1, rendendo la compagine sarda veramente “pericolosa”. Si vocifera addirittura che perfino l’allenatore della prima squadra, nonché allenatore della nazionale under 21 Riccardo Ibba, tornerà a calcare il campo!

La terza partita del week end vede i polesani scontrarsi contro la Canottieri Mutina. La società modenese è esordiente in A1 ma ha dimostrato un’enorme crescita nel giro di pochi anni, guidata dall’ottimo lavoro dell’allenatore-giocatore Mario Moschetti ed è stimata come una tra le più forti del campionato. Inoltre diversi innesti da CC Ferrara e Amici del Fiume, rendono i gialloblu un avversario da cui guardarsi bene le spalle. L’ultimo scoglio da superare per il GCP sarà la Canoa San Miniato, negli ultimi anni a rischio retrocessione, ma sempre pronta rubare punti a chiunque.

Il Gruppo Canoe Polesine schiererà Davide Pezzuolo, Roberto Gabrieli, Riccardo Barison, Stefano Neri, Andrea Falconer e Marco Ferrari. Attanagliati dalla sfortuna i nostri potrebbero non poter avvalersi di Alberto Moro, infortunatosi ad una mano durante gli allenamenti. Ancora come accompagnatore Riccardo Masiero il quale sembra averne più del previsto. Nessun aiuto dal settore giovanile, costantemente impegnato negli studi scolastici. Purtroppo mancare questi appuntamenti significa perdere delle grandi occasioni, dato che giocare anche pochi minuti in un campionato di livello, per un atleta in crescita è davvero fondamentale.

I nostri arancioazzurro dovranno confermare e migliorare le prestazioni degli ultimi appuntamenti e giocare con determinazione, ma senza la pressione della vittoria a tutti i costi. Proprio questo fatto potrebbe essere la chiave di volta per togliersi delle belle soddsfazioni.

 
Internazionale di Mantova. Linda Taddei sesta in finale, ottimi progressi per Imparato e Mazzali
Agonismo - Velocità e maratona
Domenica 09 Aprile 2017 09:11

Nel fine settimana del 8 e 9 aprile ’17, Mantova ed il suo lago inferiore, sono stati teatro del Trofeo Internazionale Sparafucile appuntamento molto competitivo tra i primi della stagione internazionaleLINDA_TADDEIdell’anno.  Molte le nazioni straniere e un totale di 418 atleti in rappresentanza di 57 società e delle nazionali di Germania, Polonia, Svizzera, Portogallo, Lituania, Austria, Croazia, Canada, Finlandia, Slovenia, Israele, per un mix complessivo di 1023 atleti/gara.   Un evento importante anche perchè sarà teatro della prova indicativa per i senior e della prova selettiva di paracanoa in vista della Coppa del Mondo di Szeged.

Il programma dell’evento prevedeva, nella giornata di sabato 8 aprile, dalle 08.30, le batterie per canoa e paracanoa sulle distanze dei 200, 500 e 1000.  Dalle 14.30 alle 19.00 le semifinali, valide per la paracanoa come prima prova selettiva; domenica 9 aprile invece, fin dal mattino, si è dato corso alle finali per tutte le categorie valide come prova indicativa per la canoa e come seconda prova selettiva per la paracanoa.

Leggi tutto...
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

 
5X1000 al GCP