DUE TITOLI ITALIANI PER IL GRUPPO CANOE POLESINE PDF Stampa E-mail
Disabilità - Handy Kayak
Domenica 15 Luglio 2007 19:00
Ceciliato Sandro e Dainese Andrea

Il Gruppo Canoe Polesine e Rovigo al centro dell’attenzione per la pratica della canoa per disabili.   Grazie al sostegno della ditta ADRIATIC (sponsor dell’evento), della CASSA DI RISPARMIO DI PADOVA E ROVIGO, e della SOLMEC che con il loro supporto hanno reso possibile l’iniziativa.     

Dopo essere stato impegnato per ben due giorni interi con dibattiti, incontri, riflessioni e discussioni sul tema della canoa per disabili sulle modalità, organizzazione e strutturazione del movimento intero con l’obiettivo principe di inserire la disciplina della canoa per disabili ai giochi paraolimpici, al Gruppo Canoe Polesine sono stati consegnati ben due titoli italiani che premiano l’impegno della società tutta con Sandro Ceciliato (Campione Italiano nella categoria Senior A) e Andrea Dainese (Campione Italiano tra i DIR).   Tra i senior A, Riccardo Strenghetto è 4, mentre tra i B, Roberto Ballardini e Norberto Benetti sono rispettivamente 7 ed 11. 

Due giorni dove hanno trovato spazio un convegno sulla pratica della canoa da parte dei portari di handicap affetti da mielo-lesioni in cui si sono dibattuti aspetti medici ma anche pratici ed organizzativi per poter gestire e proporre un soggetto caratterizzato da un diverso grado di lesione spinale con primari relatori (vedi programma).  A seguire un importante incontro tra le società praticanti e la FICK, presente il consigliere federale Andrea Argiolas che ha poturo ascoltare le esigenze e le proposte dell’intero movimento,  Un’occasione anche per dibattare sulle attrezzature più opportune, sulle canoe  e gli adattamenti più consoni per la pratica della disciplina nelle diverse condizioni e per le differenti situazioni di disabilità.   Nel frattempo una commisione medica dava modo a tutti i partecipanti di essere classificati e quindi ha posto le basi per una pratica più razionale e strutturata del movimento del stesso.   Dopo la cena un fantastico spettacolo pirotecnico offerto dalla primaria ditta Martarello ha illuminato il cielo sovrastante il campo di regata.    

Una partecipazione importante quella di questi due giorni (ben 34 atleti iscritti da tutta Italia) che da lustro alla struttura all’avanguardia del Gruppo Canoe Polesine, priva di ogni tipo di barriere architettoniche e facilitazioni importanti che rendono i praticanti sempre più autonomi e quindi autosufficienti.  

A corollario della manifestazione per disabili il granpremio giovani regionale ha visto in acqua i migliori giovani contendersi i posti per la rappresentativa che presenzierà al Meeting delle regioni di Firenze a settembre.  Complessivamente ben 60 ragazzini hanno preso parte all’iniziativa e per il Gruppo Canoe Polesine c’è stata una bellissima medaglia d’argento per Dario De Carlo nel K1 cadetti B maschile.   

Tutti i risultati sono consultabili e scaricabili cliccando qui sotto. 

 

 
 
5X1000 al GCP