Sabato 10 maggio... palla al centro! PDF Stampa E-mail
Agonismo - Canoa Polo
Lunedì 05 Maggio 2014 15:21

Ormai è tutto pronto l'inizio della Serie A1 2014 di canoa polo. A Rovigo nella splendida vasca esterna della piscina Baldetti i ragazzi del GCP sono chiamati a vestire i panni degli organizzatori oltre a quelli degli atleti che meglio gli calzano. Un campionato avvincente e molto duro si prospetta quello che stanno per affrontare i nostri portacolori. Leggendo la lista delle squadre partecipanti si capisce subito che

non ci saranno partite facili, segno che le scelte fatte dalla Federazione per aumentare il livello di gioco per arrivare ad inserire un campionato nazionale intermedio tra le attuali serie A e i due gironi di A1 (nord e sud) sta dando i frutti sperati.

 

Il regolamento prevede la retrocessione per le ultime due, promozione diretta in serie A per la prima mentre la seconda avrà ancora una piccola possibilità di qualificarsi per la serie A passando però per un torneo di play off insieme alla terz'ultima e quart'ultima della serie A.

Il campionato, oltre a Rovigo, passerà per Milano in giugno e Bologna in luglio per concludersi a Firenze a inizio agosto. Salvo appunto l'eventuale play off a Siracusa in settembre.

Scorriamo velocemente le avversarie del GC Polesine:

- Idroscalo Club, squadra rinnovata con l'inserimento nel nucleo di giocatori che ha disputato la massima serie l'anno scorso di diversi giovani di ottimo livello, le aspettative dei meneghini sono state dimostrate dall'ottima Coppa Italia disputata a Roma.

- Arci Borgata Marinara Lerici, scenderanno in acqua sicurmanente i campioni del passato, che tanto hanno fatto sudare i nostri ragazzi negli scorsi campionati,  insieme a molti giovani dell'ottimo vivaio guidato da Cristian Aprile.

- KC Genova, non inganni il fatto che sono neopromossi dalla B, si tratta del nucleo storico del Murcarolo che tanti campionati ha disputato in massima serie negli scorsi anni e sicuramente puntano alla promozione diretta.

- C. Firenze, il nucleo è quello della squadra che ha giocato gli ultimi 3/4 campionati under21 con l'inserimento di 2/3 esperti senior di ottimo livello.

 - Canoa San Miniato, leggermente appannati nell'ultimo campionato di A1 vedremo quale squadra metteranno in campo i simpatici toscani, ma anche loro hanno sicuramente a disposizione diversi giocatori di esperienza.

- CC Bologna, la squadra emiliana vuole dire la sua in questo campionato tutto sta a vedere il livello di forma in particolare di quegli atleti che in passato hanno giocato con il GCP, Moscardini e Coen Ara in particolare potrebbero essere l'ago della bilancia per la corsa promozione.

- C. Pisa, costola del Firenze, sulla carta la squadra meno attrezzata ma nulla è mai scontato con i toscani.

- Amici del Fiume Torino, reduci da un ottimo campionato nel 2013 nel quale la promozione è sfuggita solo all'ultima giornata, vedremo con quale spirito entreranno in acqua a Rovigo.

- Propaganda Milano, la "seconda" squadra milanese vorrà sicuramente vendere cara la pelle nella corsa salvezza.

 

Viste le squadre inutile dire che motivazioni ed esperienza, ancora più che preparazione atletica, faranno la differenza nella corsa per la promozione in A. In un campionato così difficile non si possono fare sbagli e ogni partita deve essere affrontata con la massima concentrazione. In particolare per una formazione come il Gruppo Canoe Polesine, forse priva di grandi individualità e di un realizzatore da 20/25 reti a campionato, trovare l'unità di squadra e la disponibilità al sacrificio su ogni pallone è fondamentale.

L'inserimento dei giovani Alberto Moro e Massimo Frigato, oltre a Marco Moro,  sembra aver dato un certo sprint in più alla squadra ma fondamentale resterà l'apporto dei veterani Pezzuolo, Boldrin, Martarello, Masiero e Felisati. Ai senior quindi il compito di gestire il risultato e di trovare partita dopo partita la consapevolezza nei propri mezzi che forse è mancata l'anno scorso nella serie regina.

 

Prima partita alle 14.35 contro il Pisa per il Gruppo Canoe Polesine.

 
 
5X1000 al GCP