Canoagiovani nazionale: Polesani ai vertici! PDF Stampa E-mail
Agonismo - Canoa Giovani
Domenica 13 Maggio 2012 19:43

Non poteva partire meglio la stagione per i Polesani con una raffica di successi in tutte le categorie e su entrambe le distanze fondo e velocità.  Le statistiche della manifestazione parlano chiaro con oltre 400 giovani atleti iscritti, a San Giorgio di Nogaro si sono incontrate 41 società del Centro Nord Italia (un altro appuntamento analogo al Sud Italia negli stessi giorni ha raccolto le Associazione del Meridiione ndr).  La squadra del Gruppo Canoe Polesine con un totale complessivo di 120 punti si è piazzata all'ottavo posto nazionale a ridosso delle migliori società italiane.  Il programma prevedeva nella giornata di sabato le gare di fondo sui 2.000mt che si sono svolte con un bellissimo sole estivo mentre la domenica mattina si svolgevano le gare di velocità sulla distanza dei 200mt. 

I protagonisti polesani sono stati nei cadetti B Alberto Zago e Matteo Cavessago con un pesantissimo bilancio di medaglie: due bronzi nelle rispettive serie di fondo, argento per Cavessago nei 200mt e ben due ori per Alberto Zago nel singolo e nel doppio in coppia con Matteo.

Tra gli allievi femminile Elena Ricchiero ha confermato l'elevato stato di forma con due argenti importantissimi nella K420 sia nel fondo che nella velocità.  Bella sorpresa anche per Martino Casalini con due argenti su entrambe le distanze nell'individuale.  Vanessa Dilavanzo, tra le cadette A è tornata alla ribalta con altri due argenti nella velocità individuale e poi in coppia Linda Taddei.  La sorella Giorgia Taddei ha vinto un altro argento tra le allieve A nella prova di slalom tra le boe nella giornata di sabato.  Medaglia d'argento mancata per Sara Libralon e Angela Trione nel K2 Cadette B sui 2000mt dove nonostante un ottima prova di carattere, le ragazze sono volate in acqua la giro dei boa dopo essersi toccate con le avversarie.  Sara Caredda in coppia con Elena Ricchiero giunge 4° nel K2 520 Allieve B femminile.  In quinta posizione la staffetta K1+K2  2 x 200mt costituta da Martino Casalini, Edoardo Veronese e Nicolò Caredda. Ottima prova anche Giacomo Totaro che alla sua prima esperienza nazionale ha dato prova di carattere e ha saputo regatare sino all'ultimo metro con il massimo impegno contendo il distacco dalle prime imbarcazioni sia nel fondo che nella velocità.

 

 

Tante bellissime immagini sono consultabili in galleria fotografica. 

 
 
5X1000 al GCP