Bottino pregiato a San Donà per i giovani PDF Stampa E-mail
Agonismo - Canoa Giovani
Lunedì 24 Giugno 2013 22:16

I giovani del Gruppo Canoe Polesine Rovigo hanno davvero brillato a San Donà sulle acqua del fiume Piave in occasione della gara regionale aperta sulla distanza sprint dei 200mt.  In una manifestazione davvero comoda per i friulani che hanno partecipato di buon grado alla manifestazione Veneta, si sono visti anche i club trentini e persino Emiliani che hanno colto l'occasione di confrontarsi in vista dei prossimi appuntamenti estivi.  Grande partecipazione quindi e ottimi successi dai polesani, in particolare dal settore femminile con Elena Ricchiero nel K1 Cadette A ritornata protagonista con ben due medaglie d'oro una nel singolo ed una in coppia con la nuova stella del gruppo,  Maya Girardi giunta seconda nella sua batteria.  

Le due in coppia (nella foto in azione) con il K2 hanno poi sbaragliato le avversarie per le quali non c'è stato nulla da fare contro le polesane.  Tra le cadette B in grande migliormento Vanessa Dilavanzo che si guadagna la medaglia di bronzo alle spalle della compagna di squadra Linda Taddei argento.  Anche in questo caso le due in coppia hanno vinta un'altra medaglia, questa volta però d'argento alle spalle dell'equipaggio del Canoa Club San Donà.  Tra le allieve A Giorgia Taddei medaglia di bronzo e buon piazzamento anche per Marta Bertotti anche se non questa volta, non ha vinto la sua medaglia.   Bene anche per Sara Caredda nel singolo cadette A che ha migliorato il primato personale.   Tra i maschi, Martino Casalini nel K1 cadetti A ritrova la forma e ci sorprende con una bella medaglia d'argento. Nella stessa categoria Claudio Mazzali recente acquisto in squadra del GCP faceva esperienza in un campo molto competivo.   I due ci hanno provato anche in coppia ma sono finiti in acqua per la poca esperienza poco dopo la partenza.    

 

Tra gli allievi B nel K420 Matteo Girardi, Paolo Imparato e Niccolò Caredda altri buoni piazzamenti pur sempre fuori dal podio ma con una bella soddisfazzione per Niccolò Caredda che migliora il personale sui 200mt.  Anche nel doppio Matteo e Paolo devono ancora migliorare il loro affiatamento prima di poter esprimere tutto il loro valore. 

A seguire la mattinata agonistica, nel pomeriggio è stato organizzato un collegiale di allenamento con tutti gli atleti delle società venete presenti in vista della definizione della squadra veneta che parteciperà alla gara nazionale del meeting delle regioni. 

Altre immagini della giornata sono disponibili in photogallery.    

 

 
 
5X1000 al GCP