Un argento e due ori per i fratelli Girardi dalla discesa PDF Stampa E-mail
Agonismo - Acqua mossa
Lunedì 14 Aprile 2014 13:30
Sabato 12 aprile si è svolta a Valstagna (VI), sulle acque del fiume Brenta, la tradizionale gara nazionale di discesa sprint valida anche per l’assegnazione del titolo di campione italiano della categoria under 23. La discesa classica prevista per la giornata di domenica è stata quest’anno sostituita da un’altra discesa sprint, disputata a Bassano del Grappa con arrivo spettacolare sotto allo storico Ponte degli Alpini.  Affollatissime le competizioni con oltre 25 società presenti e 240 atleti in gara. Due giovani atleti del GCP sono stati impegnati nelle due giornate di gara e portano a casa un buon bottino di medaglie.
Nella sprint di Valstagna, dopo una buona prima manche di qualifica, Maya Girardi (nella foto con il pettorale numero 35) sbaglia all’uscita della rapida entrando in acqua morta e perdendo così secondi preziosi che la relegano in quarta posizione nel K1 cadette B.
Matteo Girardi (nella foto in azione tra le rapide del Brenta), invece, nel C1 allievi B, si piazza in seconda posizione dietro all’atleta della Marina Militare.  
I due giovani atleti meditano sugli errori e cercano la rivincita nella gara di Bassano del Grappa.
Maya Girardi nel K1 non sbaglia nulla e vince l’oro infliggendo un netto distacco all’atleta, seconda classificata, del Remiera Toscolano Maderno.
Matteo Girardi in C1 supera bene la rapida di 2° grado di difficoltà, ha la meglio sull’avversario della Marina Militare, e vince l’oro.
Prossimo appuntamento di discesa il 3 e 4 maggio a Pontassieve (FI).
Alcune foto delle gare disponibili in photogallery

 
 
5X1000 al GCP