Polesani in Umbria sul Fiume nera PDF Stampa E-mail
Agonismo - Acqua mossa
Sabato 20 Luglio 2013 13:24

Sabato 20 e domenica 21 luglio 2013 appuntamento di alto livello agonistico per la canoa fluviale polesana che si è trasferita in Umbria sul Fiume Nera a Ferentillo e ad Arrone in occasione della Gara Nazionale ed il Campionato Italiano ragazzi e master per la specialità di discesa.   La prima gara che si terrà sabato con partenza alle ore 11 consiste in una prova di discesa sprint che si svolge in due manches cronometrate in un percorso che va dal ponte di Ferentillo a 600 metri a valle (difficoltà di primo e secondo grado).  Nella giornata di domenica si svolgerà la gara di discesa classica (valevole per il Campionato Italiano ragazzi- master) con partenza alle ore 11 dal ponte di Ferentillo ed arrivo ad Arrone presso il centro di Canoa-Kayak. Percorso di circa 4,9 km.  E' attesa una grande competizione dato l’elevato numero di partecipanti; 40 società sportive provenienti dal sud, centro e nord Italia, oltre 250 atleti suddivisi in 35 categorie scenderanno in acqua per aggiudicarsi il titolo italiano di categoria.  


I dati registrati testimoniano quanto il fiume Nera sia apprezzato dalle società sportive, dai singoli atleti e canoisti sia per la sua posizione geografica nel centro Italia che per la bellezza del territorio. Le verdi sponde, infatti, fanno da suggestiva cornice ad un fiume classificato di 1^ e 2^ grado di difficoltà canoistiche in un percorso stretto e ricco di curve sinuose dove si misura la tecnica per i più esperti e dove gli atleti più giovani, che si cimentano nelle prime gare di questa disciplina fluviale, trovano le giuste difficoltà con cui misurarsi e i giusti stimoli.
Per il gruppo Canoe Polesine Rovigo nutrita delegazione con Abramo Taddei (nella foto in azione), allenatore di fluviale ed atleta master B in gara nel K1, sempre per la categoria master in acqua Martina Pegoraro e Paola Trevisan nel K1 Femminile Master B, tra i giovani Matteo Girardi e Nicolò Caredda nel C2 maschile allievi, mentre tra le cadette A Maya Girardi e Sara Caredda,  Giorgia Taddei per le Allieve A e la sorella Linda per le cadette B.  

 


 
 
5X1000 al GCP