Login

                                                                           SPONSOR

  alt      gardina_max                la_perla                                                      

                         

                                alt alt


PARTNERS

                             alt                 alt

                                      Seguici anche su Agoràsportonline - Sezione Canoa                                             
                                                  Calendario eventi in canoa - tutte le discipline

 
Gare interregionali di Ledro gran bottino di medaglie per i canoisti Polesani
Agonismo - Velocità e maratona
Domenica 16 Luglio 2017 21:40

Sabato 15 e domenica 16 luglio 2017 sull’incantevole lago di Ledro ed a cura del locale club, si sono svolte le gare interregionali di canoa su acqua piatta rivolte a tutte le categorie federali sulle distanze del fondo (5000 e 2000mt) e della velocità (500 e 200mt).  Molti e blasonati i club che hanno preso parte all’evento da Trentino, Veneto, Emilia Romagna e Lombardia con alcuni canoisti che, evidentemente approfittando del periodo estivo e di vacanza scolastica sono giunti persino dalle Marche.

Il gruppo canoe polesine di Rovigo ha schierato in acqua ben 29 equipaggi con 36 atleti gara nonostante le diverse defezioni che come sempre accadono per concomitanze con il periodo di vacanza delle famiglie.

Tra i “big” nella categoria ragazzi maschile la coppia Paolo Imparato e Matteo Girardi vincono meritatamente nella gara del fondo sui 5000mt, mentre sui 500mt raggiungo il terzo gradino del podio.  Matteo e Paolo hanno anche gareggiato individualmente rispettivamente nel K1 500 e 200mt.  Entrambi hanno raggiunto le rispettive finali per poi guadagnare uno splendido argento (Matteo) ed un sesto posto per Paolo nei 200mt.  Anche per questa coppia esordio nel mondo della canoa canadese con un C2 che gli è valso un'altra medaglia ma questa volta d’oro sui 200mt.

Bene Claudio Mazzali che tra gli Junior gareggia nel singolo sulle tre distanze 5000, 500 e 200mt dove ha conquistato l’ottava posizione nel fondo, e le due finali nella velocità con un altro ottavo nei 500mt ed una sesta posizione nei 200mt.

Linda Taddei ha ripreso a gareggiare dopo un difficile periodo di stop causa un infortunio alla spalla sinistra, nella gara dei 500mt è in testa per quasi tutta la competizione e a pochi metri dal traguardo si ferma a causa di una forte fitta di dolere alla spalla.  Sembrava fosse finita la giornata di gare per Linda, invece

Stupisce qualche ora dopo dove sulla distanza dei 200 mt vince un bellissimo argento.  In coppia con Claudia Indani ancora un altro argento.  Claudia ha gareggiano anche nell’affascinante disciplina della canadese dove ha vinto altre due medaglie di argento alle spalle di Marta Zanotti della Canottieri Mutina nel C1 (canadese singola) sulle due distanze di velocità.

Nell’ambito del canoa giovani (8-14 anni) Nel K2 520 Allievi B maschile ottimo esordio per la coppia Giovanni Zerbinato e Giovanni Virgili che salgono sul terzo gradino del podio sulla distanza dei 2000mt.  Gli stessi giovani però sulla distanza dei 200mt rimangono in quinta posizione.  I due Giovanni hanno anche gareggiato in singolo sui 200mt con un quarto posto per Virgili ed un altro quinto per Zerbinato.

Nella categoria k1  cadetti A maschile sui 200mt Nicola Albertin e Giovanni Marchetto chiudono in settima e quinta posizione rispettivamente nelle proprie serie mentre nel fondo sui 2000mt non riescono a chiudere la loro prova per problemi tecnici.

Tra le cadette B Giorgia Taddei nel K1 sui 2000mt chiude in terza posizione.  Giorgia conquista anche un altro bronzo perso per un soffio nella velocità per poi conquistare un bellissimo oro nella specialità del C1 dove ha debuttato con questa gara.

Tra i giovanissimi Allievi A, hanno preso parte sia alle gare di slalom tra le boe che di velocità nel k420, Sofia Bergo e la coppia composta da Edoardo Albertin e Gabriele Biasioli.  A tutti è stata consegnata una medaglia di partecipazione per ciascuna gara disputata.

Il prossimo fine settimana, 22 e 23 luglio, ancora gare con il secondo appuntamento nazionale riservato alle categorie giovanili sino a 13 anni.  Le gare si disputeranno in Friuli a San Giorgio di Nogaro sulle acqua del fiume Corno.

 

 
Gli under 21 si qualificano per i play off!!
Agonismo - Canoa Polo
Domenica 16 Luglio 2017 17:43
Il Gruppo Canoe Polesine ancora una volta risponde presente e si qualifica per le finali scudetto under21 previste all’Idroscalo di Milano il 16 e 17 settembre. A San Miniato nella seconda giornata di campionato di categoria dei giorni 15 e 16 luglio, il GCP conquista 7 punti piazzandosi al terzo posto nel girone alle spalle di Idroscalo Club e Canottieri Mutina, accedendo così alle fasi finali. Vittoria contro Canoa Carso e Canoe Rovigo, sconfitte maturate contro Idroscalo Club e Canottieri Mutina, pareggio contro il Canoa Club Bologna in grande e continua crescita.

Ora un breve periodo di riposo e di vacanza per recuperare le forze e distrarsi un po’, per poi concentrarsi sull’obbiettivo di metà settembre dove il GCP si scontrerà con le migliori d’Italia in un’accesissima lotta per lo scudetto. Sarà necessario lavorare moltissimo sui fondamentali e sugli schemi di gioco, sforzandosi di essere presenti alle sedute di allenamento collettive. In primo luogo sarà da migliorare l’attacco, per sfruttare al meglio i tiri di Barison e Gabrieli e per premiare il gioco al centro di Ferrari e Previati. Il mancino di Falconer può essere un’arma in più nelle soluzioni offensive. Nonnato, Biscaro e Panin potranno dare un grosso aiuto permettendo ai titolari di rifiatare e rientrare in campo più riposati. Poi bisognerà cercare un’ottima coordinazione nelle situazioni difensive, migliorando nel piano tecnico per alzare la linea di difesa quando necessario. Di fondamentale importanza anche il contropiede che può davvero fare la differenza se perfezionato al meglio.

Sarà un’estate intensa con tanto lavoro in programma per poter arrivare a settembre in ottima forma e sognare il podio.

 
Cinque polesani al Trofeo Baschirotto
Agonismo - Canoa Polo
Domenica 09 Luglio 2017 21:38

Si è disputato a Castello di Porpetto (UD) il Trofeo Baschirotto, il prestigioso e più vecchio torneo di canoa polo in Italia, giunto alla sua ventottesima edizione. Quest’anno il livello è stato particolarmente elevato anche grazie alla partecipazione di squadre provenienti da Austria, Svizzera, Spagna, Ungheria, Inghilterra, Polonia, Repubblica Ceca e addirittura Nuova Zelanda, senza contare ovviamente le numerose squadre italiane. Gli atleti del Gruppo Canoe Polesine non si sono fatti sfuggire l’ottima occasione per fare esperienza e vedere tanta canoa polo internazionale, mettendosi alla prova giocando in squadre differenti. Ben cinque polesani infatti erano presenti nelle acque di Porpetto: più esperti Davide Pezzuolo e Stefano Neri hanno militato nella squadra ceca del Kanoe Polo Praha, Leo Previati in forza al Canoe Rovigo, Andrea Falconer nel CMM Nazario Sauro e Enrico Nonnato schierato con Canoe Rovigo in seconda divisione.

Il Kanoe Polo Praha ha disputato un buon torneo vincendo contro Team Austria, Canoe Rovigo e Canottieri Mutina, perdendo contro i forti spagnoli del Club Vallehermoso-Retiro e i veloci atleti della Borgata Marinara Lerici e disputando un’ottima partita contro la nazionale neozelandese, terminata in pareggio. Non riescono però ad agganciare le semifinali e rimangono fuori dai giochi. Il week end si è rivelato comunque un’esperienza di alto livello ed un’occasione di crescita tecnico-tattica importante, grazie al fatto di giocare in una squadra straniera e con atleti diversi da quelli del proprio club.

Leo Previati e Andrea Falconer, in forza rispettivamente al Canoe Rovigo e al CMM Nazario Sauro, hanno giocato un torneo difficile come si è rivelato quello della prima divisione ma hanno acquisito un bagaglio di conoscenze davvero importante per degli atleti in crescita della loro età, dove anche una sola azione ben eseguita, un gol esaltante o una stoppata decisiva hanno un valore notevole.

Enrico Nonnato con il Canoe Rovigo in seconda divisione ha raggiunto la finale di categoria, disputata contro il Kayak Fiume Corno. I polesani combattono fino all’ultimo e si arrendono ai friulani solo al golden gol. Davvero un’encomiabile sforzo il loro, poiché hanno giocato tutto il torneo in soli cinque giocatori.

Il torneo se lo aggiudicano i “Paddle Blacks” neozelandesi, in una schiacciante vittoria contro gli spagnoli del Club Nataciò Banyoles. Terzo posto per la Borgata Marinara Lerici che si impone sull’Idroscalo Club Milano nell’avvincente finale terzo-quarto posto. La finale del torneo femminile viene vinta dalle temibili ragazze polacche dell’ UKS Set Kaniow che hanno ragione del team Swiss Lady U18.

Prossimo appuntamento con la canoa polo a San Miniato (PI) con la seconda giornata di canoa polo under21 del 15 e 16 luglio, dove ci si gioca l’accesso alle finali play off di categoria!

 
Gara internazionale di Auronzo di Cadore: terzo e sesto posto in finale B per Matteo Girardi nel K1
Agonismo - Velocità e maratona
Sabato 01 Luglio 2017 19:26

Auronzo di Cadore (Belluno), ancora protagonista con la canoa internazionale da venerdì 30 giugno a domenica 2 luglio, sull’acqua piatta del lago di Santa Caterina, ha visto protagonisti circa 700 atleti da dodici nazioni (Australia, Austria, Croazia, Francia, Irlanda, Israele, Italia, Lituania, Olanda, Pakistan, Slovenia e Svezia) e da tutta Italia.   L’edizione 2017 traghetta Auronzo verso le più prestigiose competizioni internazionali essendo candidata ad ospitare i campionati europei di canoa su acqua piatta per le categorie Junior e Under 23 per il 2018.

L’ICF Sprint Canoe Kayak International Race 2017 (che è servita appunto da “test event” per gli Europei 2018 di canoa velocità Junior e Under 23) ha visto impegnati sulle distanze dei 1000, 500 e 200 metri atleti delle categorie Under 16, Junior e Senior.  Il programma dei tre giorni organizzata dalla Venice Canoe & Dragon Boat in collaborazione con Comune di Auronzo, Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti e il patrocinio della Regione Veneto, è stato Venerdì 30 giugno: dalle ore 8.30 eliminatorie, semifinali e finali sulla distanza dei 1.000 metri; Sabato 1 luglio: dalle ore 8.30 eliminatorie semifinali e finali dei 500 metri. Eliminatorie 200 metri.  Domenica 2 luglio: dalle ore 8.30 semifinali e finali 200 metri (comprese le finali della Paracanoa, la canoa per gli atleti diversamente abili, disciplina inserita nel programma delle Paralimpiadi).

Leggi tutto...
 
Il Gruppo Canoe Polesine chiude il campionato in terza posizione!!!
Agonismo - Canoa Polo
Domenica 02 Luglio 2017 21:29
Si è concluso a Firenze in questo primo week end di luglio il campionato di canoa polo 2017 di serie A1 girone Nord. Il Gruppo Canoe Polesine si è presentato nelle acque dell’Arno con una formazione parzialmente rinnovata ma non ha deluso le aspettative ed ha bissato le 5 vittorie del girone d’andata contro CMM Nazario Sauro, Canottieri Comunali Firenze, CC Cagliari, KFC Fiume Corno e Canottieri Eur.

Gli atleti polesani affrontano con sicurezza e determinazione ogni partita ed il risultato non è mai in discussione, guadagnando 15 preziosi punti e salendo a quota 40 in totale. In questo modo Canottieri Ichnusa e Gruppo Canoe Polesine si ritrovano secondi a pari merito, ma grazie agli scontri diretti favorevoli ai sardi, l’Ichnusa rimane al secondo posto e il GCP scende sul terzo gradino del podio. Il risultato è comunque soddisfacente e getta solide basi per l’anni futuri. Parlare di promozione è prematuro, bisognerà fare le dovute considerazioni, monitorare con attenzione gli spostamenti dei vari atleti nella stagione di canoapolomercato. Anche un eventuale ripescaggio dovuto a qualche rinuncia sembra improbabile (ma la speranza è sempre l’ultima a morire).

Nel frattempo possiamo fare qualche considerazione finale guardando le statistiche e la classifica della stagione appena conclusa. L’Idroscalo Club ottiene meritatamente la promozione in serie A con 52 punti, 17 vittorie ed un solo pareggio, maturato proprio in quest’ultima giornata (un calo di tensione ci può anche stare) e 0 sconfitte. Miglior attacco e miglior difesa con una differenza gol in positivo che rasenta la novantina. Ha decisamente tutte le carte in regola per poter disputare un buon campionato e conquistare la salvezza, e perché no, rientrare tra le prime 8 che giocheranno i play off scudetto. Al secondo posto la Canottieri Ichnusa con 12 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte, una differenza gol peggiore del GCP ma i polesani hanno perso entrambi gli scontri con gli isolani. L’Ichnusa si è rivelata infatti anche per quest’anno la bestia nera del GCP, che ha purtroppo sempre sofferto l’ottimo gioco di pagaia e le veloci ripartenze dei sardi ben coordinati dai veterani Putzulu e De Giorgi, forti della lunga esperienza nella massima serie.

Al terzo posto ecco il Gruppo Canoe Polesine con 13 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte. Da rimarcare il terzo miglior attacco del campionato alle spalle del CC Firenze (con un solo gol in più), la seconda miglior difesa e la seconda miglior differenza reti. La rimanente classifica è composta da C. Mutina, CC Cagliari, CC Firenze, C. Eur, C. San Miniato e le ormai retrocesse CMM Nazario Sauro e Kayak Fiume Corno.

Per alcuni atleti è già ora di guardare ai tornei estivi o alle vacanze, mentre per i più giovani le fatiche non sono ancora finite poiché c’è ancora la seconda giornata di campionato Under 21 da disputare in cui ci si gioca l’accesso ai play off di categoria. Appuntamento quindi l’8 e 9 luglio per il 28° Trofeo Baschirotto di Castello di Porpetto e il 15 e 16 luglio per il girone di ritorno dell’Under 21 di San Miniato.

In questo campionato hanno militato per il Gruppo Canoe Polesine: Davide Pezzuolo, Stefano Neri, Riccardo Masiero, Roberto Gabrieli, Alberto Moro, Marco Ferrari, Andrea Falconer, Riccardo Barison, Leo Previati, Enrico Nonnato. Nota di merito per questi ultimi due atleti di categoria U18 che hanno sopperito egregiamente alle diverse assenze, apportando un buon sostegno alla squadra e mettendosi alla prova in un campionato impegnativo come quello di serie A1. Per loro si prospetta un roseo futuro se continueranno ad allenarsi costantemente e con dedizione e impegno nei prossimi mesi.

 
Ultima giornata di campionato
Agonismo - Canoa Polo
Mercoledì 28 Giugno 2017 16:00
Si concluderà a Firenze nelle acque dell’Arno il campionato di canoa polo di serie A1 nord, l’1 e 2 luglio sotto l’organizzazione della Canottieri Comunali Firenze. Il Gruppo Canoe Polesine, ora in terza posizione a 5 punti dalla Canottieri Ichnusa (con una partita in più), dovrà bissare i 5 successi dell’andata per rimanere alle spalle dei sardi e sperare in un loro passo falso. Trasferta impegnativa che può regalare soddisfazioni se giocata con la giusta intensità, ma anche ricca di pericoli soprattutto per quanto riguarda la Canottieri Comunali Firenze che, giocando in casa, ha sempre venduto cara la pelle e il Canoa Club Cagliari che insidia il GCP a soli 2 punti e vanta tra i propri giocatori il capocannoniere del girone nord, Marco Salis. Le altre partite da non sottovalutare sono contro CMM Nazario Sauro di Trieste, il Kayak Fiume Corno e i romani della Canottieri EUR. In particolare questi ultimi, sotto l’esperta guida di Carlo Corazza, hanno spesso dato filo da torcere alle squadre di alta classifica e hanno dimostrato un ottimo potenziale di crescita.

I polesani perdono Marco Ferrari, impegnato nella preparazione di esami universitari e Alberto Moro che potrà essere presente solo sabato. Grande sforzo organizzativo per Andrea Falconer che ha dovuto rimandare a lunedì prossimo l’orale dell’esame di maturità per poter partecipare alla trasferta. Encomiabile da parte sua, visto che dovrà giocare con il pensiero dell’orale il giorno dopo! Non è stato possibile invece per Riccardo Barison che sosterrà l’esame sabato mattina (in bocca al lupo!). Improbabile la sua partecipazione alle prima due sfide con Trieste e Firenze, mentre si sta ancora valutando la sua presenza per le altre. Presenti tutti gli altri: Stefano Neri, Davide Pezzuolo, Riccardo Masiero, Roberto Gabrieli.

 

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

 
5X1000 al GCP